venerdì 6 febbraio 2009

Anche io gipiessizzato!

Dopo tante titubanze, notti insonni e dubbi amletici ho fatto il passo: ho comprato il forerunner 205! Ero un po' restio inizialmente, perchè considero la corsa in maniera piuttosto "spartana" (anni '70 dico io), oltretutto ho la fortuna di correre su un percorso segnato praticamente ogni 500metri che si snoda per vari chilometri lungo il naviglio martesana. Però il fatto di utilizzarlo la domenica nelle corse con il gruppo (dove i chilometri sono segnati a volte abbastanza aleatoriamente) e la possibilità di correre in altri posti conoscendo passo e distanza mi hanno convinto definitivamente. Per non parlare poi della possibilità di visualizzare i grafici delle corse (alla fine poi corriamo soprattutto per quello no? :-)) Insomma...arrivo tardi, indubbiamente, ma non per questo sono meno contento dell'acquisto. Non credo che lo utilizzerò per le ripetute perchè credo che il cronometro, in alcuni casi, sia comunque più adatto e meno "impegnativo". Per le gare...boh...sono un po' in dubbio...voi che ne dite? Ad ogni modo domenica lo utilizzerò per la prima volta, in occasione della gara a Pandino (CR) con il gpg88.

21 commenti:

Furio ha detto...

Penso che lo troverai un ottimo compagno di allenamento (ho anche io il 205).
Per le ripetute preferisco il cronometro, per le gare porto entrambi, il gps mi memorizza la gara per vederla a casa :-D
Per i grafici e la visualizzazione degli allenamenti ti consiglio sporttracks, anche se il garmin training center ha un paio di funzioni utili; io ho entrambi sul pc.

antherun ha detto...

@Furio: ma perchè li porti entrambi in gara? il forerunner non ha anche un cronometro? forse però non possono (gps e crono) funzionare contemporaneamente vero?

Lucky73 ha detto...

Benvenuto nel Club! Vedrai che ti verrà la sportracksITE....una malattia cronica che non si può debellare :-)) Scarica subito sportracks e butta il garmin training center e divertiti !! Io ho il 305 e se vuoi chiedermi consigli non farti problemi.

Un consiglio però....per le ripetute io lo uso manualmente perchè soprattutto in pista sgarra un pò e tende a darti tempi un pò ottimistici (il GPS sgarra in eccesso almeno il mio)....
Dato che però non voglio precludermi i grafici e l'uso di sportracks tolgo sempre il giro auto e uso il vecchio e sicuro tasto LAP....così le ripetute mi vengono perfette, ma posso pubblicare un grafico migliore eheheheh! .....

Fatdaddy ha detto...

Benvenuto nel tunnel!
Io l'ho portato anche nelle gare, un po' per cercare di tararmi sui tempi, un po' (e soprattutto) per il piacere di scaricare poi la corsa su Sporttracks e mantenerne un ricordo visivo...

GIAN CARLO ha detto...

Anche io ho il 205.
Lo uso poco perchè mi alleno su percorsi super misurati, ma talvolta...quando vago lo porto.
Ho messo il lap impostato al km.
Assolutamente inutile e erroneo la velocità o passo istantaneo.

Ale_1957 ha detto...

Welcome to gps'ers!!!
Io fatico ancora un pò a "capirlo" ma la soddisfazine di scaricare i grafici e tenere l'archivio delle corse fatte...non ha prezzo!

antherun ha detto...

correggetemi se sbaglio: training center serve soprattutto ad impostare allenamenti avanzati (se uno li utilizza), per il resto (grafici, storico corse) meglio sporttracks vero?

Se uno vuole fare ripetute può premere manualmente "lap": in questo modo su un percorso misurato si è sicuri della precisione (praticamente viene utilizzato il crono) con il vantaggio poi di visualizzare a casa grafico, medie, ecc.

Giancarlo perchè dici che la velocità istantanea è fuorviante? se si imposta la misurazione per secondo dorse è più affidabile?

scusate se vi rompo i "cabasini" (come dice Montalbano), ma sono proprio curioso di usarlo!!! grazie a tutti per le info!!!

Daniele ha detto...

Ed eccoti a bordo... benvenuto! io se corro senza mi sento "perso"...

Lucky73 ha detto...

Tu puoi impostare un giro automatico e in allenamento e gara su strada lo trovo molto comodo perchè il GPS è molto preciso (in strada). Io imposto il giro ad ogni KM così ogni chilometro lui suona e mi dice che ritmo ho tenuto per quel KM. Poi puoi mettere mille altri allarmi sul ritmo, sulla distanza ecc. ecc.

Quando vado in pista invece qualcosa sgarra e allora disattivo il giro automatico e utilizzo il LAP manualmente .....e quindi lo utilizzo come un crono normale utilizzando le linee della pista come partenza e arrivo e non il GPS che cmq continua a funzionare regolarmente.

Una volta a casa con sporttracks (e non con GTC) potrai vedere tutti i tuoi LAP manuali (precisissimi naturalmente) e anche le distanze memorizzate dal GPS indipendentemente che tu abbia utilizzato il giro automatico. Bello eh?
Potrai vedere 1K, 2K, 5K, 10K, Miglio, Mezzo Miglio ecc....

In questo modo potrai anche compararli e vedere di quanto sgarra il tuo GPS.

Magari il tuo è precisissimo, ma ho qlc dubbio, in pista è facilissimo che sgarri...il miglio ad esempio a me l'ha misurato 1680 contro 1609 ....fa la differenza eccome in termini di tempi reali.

antherun ha detto...

@Lucky: grazie mille Luciano! seguirò i tuoi consigli! Comunque se anche io non dovessi marcare i lap, il gps registra tutto e quindi una volta a casa posso comunque ottenere i tempi al km vero?

Pimpe ha detto...

vedrai come ti cambiera' il mondo specialmente in allenamento ti sara' di valido aiuto..!
per info tecniche ci sono dei signori scienziati nei blog...

Furio ha detto...

@Antherun
Esatto Andrea, Training Center è utile solo per impostare gli allenamenti avanzati, che se fatti su strade non misurate, sono molto utili.

Usare il cronometro ed il gps contemporaneamente si può, ma gli intertempi il gps li prende in automatico a meno che non premi il tasto lap (non è molto comodo come sensibilità), ma se sbagli e senza accorgertene schiacci start/stop ti sei fregato (di fianco).
Dunque onde evitare spiacevoli sorprese a fine gara o durante, lo avvio in partenza e poi i km me li segno con il cronometro classico; paranoie da Furio ;-)

Michele ha detto...

E'un bell'aggeggio.Lo possiedo da 2 anni, è utile.

Micio1970 ha detto...

In questo post avevo sintetizzato un po' di considerazioni e rilevamenti sulla sua precisione http://nonsolodicorsa.blogspot.com/2008/12/sul-garmin-e-sulla-sua-precisione-parte.html: magari leggitelo.

Io lo uso sempre tranne che in pista dove l'errore è troppo alto.

In altri percorsi, tranne quelli cittadini come indicato nel post, è a mio avviso precisissimo e utilissimo. Non sono d'accordo con giancarlo con il fatto che la velocità istantanea non è affidabile: non lo è quando sei in accelerazione (partenze e soste) ma a regime lo è a sufficienza per essere di aiuto. Io ci faccio le ripetute sull'asfalto e evito così la pista che non adoro o meglio non la adaorano le mie gambe ...

Lucky73 ha detto...

esatto con o senza giro auto il GPS marca tutto e utilizzando Sporttracks puoi vedere tutte le distanze classiche.

Contrariamente a quanto dice Furio :-))) ehehe il mio tasto LAP è ottimo da premere ed è talmente grande che è difficilissimo sbagliare e premere start/stop :-).

Vedrai che dopo 2 o 3 volte che lo utilizzi ti troverai a meraviglia e butterai (come ho fatto io) tutti gli altri cronometri ....

In più puoi configurare 3 quadranti di campi dati che puoi dividere da 1 a 4 quadranti, fantastico....

In pista ho un campo dati tipo formato da 4 quadranti :

1 tempo
2 tempo giro corrente
3 tempo ultimo giro
4 Frequenza cardiaca

il giro naturalmente lo comando io con il LAP

se faccio un 1000 e lappo ogni 400 ho il tempo totale e 2 400 parziali scritti subito da vedere...fantastico no?

Alvin ha detto...

Leggiti bene il libretto di istruzioni....non lo usi per le ripetute? se le fai in pista capisco ma caspita e i grafici su sport tracks come me li fai? non conosci ancora bene le potenzialità di quell' aggeggio che hai in mano...buona corsa e se hai bisogno di dritte, mandami una mail (la trovi sul mio profilo)
ciaoooooooooooo

uscuru ha detto...

buona avventura allora!!
penso d'essere rimasto solo io!! ih ih !!

La Polisportiva ha detto...

occhio, si inizia col GPS e poi si passa all'LSD...non rovinarti ;-)

antherun ha detto...

Ragazzi grazie davvero a tutti per le dritte!! davvero non mi aspettavo una partecipazione così! Domenica lo userò per la prima volta così anche io potrò tediarvi con i grafici..grazie ancora a tutti!

Igor ha detto...

Anche io ho ceduto alla tentazione. In pista però penso sia meglio usare il cronometro e basarsi sulla distanza della pista. Quella non sgarra di un millimetro...

Gianluca Rigon ha detto...

Ottimo acquisto, non te ne pentirai e se impari a usarlo bene lo userari anche per le ripetute ! Se hai bisogno di qualche dritta mandami una e-mail(la trovi nel profilo) Ciao e buon Garmin !

Posta un commento