domenica 5 aprile 2009

Stramilano: nuovo PB, ma...

Per farlo l'ho fatto: 1.23.45 in crude cifre. Ma i numeri a volte non sono tutto. Cominciamo dall'inizio: arrivo all'orario stabilito per il blogpoint alla fontana di fronte al castello, ma non vedo nessuno. Resto lì un 5-10 minuti...niente. Un po' mi dispiace perchè ci tenevo a conoscere personalmente i ragazzi con cui interagisco "elettronicamente". Vabbè sarà per la prossima! Mi dirigo verso l'Arena dove consegno la sacca e inizio a fare un po' di riscaldamento (interrotto fa numerosi pit-stop:-)) insieme agli amici Andrea, Davide e Leo. Una leggerissima pioggerellina sembra non voler ostacolare la gara e infatti in breve le nuvole lasciano spazio ad un sole "pesante" e ad un clima decisamente umido. Mi posiziono nel settore in base al mio numero di pettorale 573. Partono le presentazioni di rito e dunque lo sparo che annuncia la partenza della Stramilano. Subito dopo il via un podista cade e per un pelo sfuggo alla mega capriola che coinvolge un bel numero di persone. Iniziamo bene penso...inizio a tenere un'andatura allegra perchè non rimango ingabbiato. Allegra. Forse troppo. I primi km scorrono su un ritmo veramente aggressivo per me: siamo sul filo dei 3.40! Imboccato Corso Sempione trovo Furio, lo affianco e lo sorpasso dicendogli che presto mi riprenderà perchè sono partito a palla. Già questo mi avrebbe dovuto mettere in allarme. Il percorso è decisamente piatto, ma l'aria è pesante e si respira faticosamente. Passo al 10° in 38.21, ma inizio ad accusare il ritmo troppo elevato tenuto all'inizio. Tra l'altro le rilevazioni del Garmin e il crono non sono allineate e rimango un po' confuso: lappo i km manualmente, ma ho impostato l'allarme al km e c'è sempre una bella differenza, quindi effettivamente non capisco bene a chi credere!
Ad ogni modo proseguo, ma faccio davvero fatica a tenere il ritmo e infatti inevitabilmente la media si alza inesorabile: cerco di salvare il salvabile e km dopo km arrivo al 20°. Ormai ho capito che non è giornata e il tempo che avevo (e che ho!) in mente non arriverà. Taglio il traguardo in 1.23.45, mio nuovo personale sulla distanza, ma...ma...non riesco ad essere soddisfatto al 100%. Sicuramente ho sbagliato la tattica di gara partendo in maniera aggressiva (esperienza!), ma anche il caldo afoso ha fatto la sua parte. C'è poi anche la questione della distanza: il Garmin ha rilevato 21, 470 e ST addirittura 21,780: questo spiega anche i differenti valori del gps. All'arrivo ho poi incontrato Kikko, Pimpe, Furio e Innovatel insieme a tanti amici del Gpg. Ho saputo che molti sono "saltati", evidentemente non è stata una giornata delle più facili.
Alla fine una mezza corsa alla media di 3.58: praticamente la velocità a cui faccio il medio! Ovviamente cercherò di fare tesoro della lezione e dopo una settimana di scarico penserò al da farsi (anche se già qualche idea mi gira in testa :-)))
Al di là dei numeri è stata comunque una bella giornata di sport, supportata da un'organizzazione da 10 e lode per quanto mi riguarda: gestire oltre 6000 podisti non deve essere stata cosa facile. Un'altra esperienza che si aggiunge...e insegna...

21 commenti:

Marco ha detto...

Beh comunque COMPLIMENTI!!!
Gia' che ci sei dovresti anche aggiornare il PB sui 10km qui sul blog, visti i 38'21" di ieri, no?
;-)

innovatel ha detto...

Ciao ... che dire ... mi ha fatto piacere conoscerti :)

Il garmin a me dava 700m in più rispetto alla distanza della mezza ... sig sob :(

Ieri ho fatto il tempone pure me ... veri happy ^^

dai dai ... dopo scrivo pure me :)

franchino ha detto...

Andrea un PB è sempre un PB!
Non ne sei soddisfattissimo perchè non hai provato belle sensazioni in gara, un pò per il clima e un pò per un piccolo errore di tattica (forse, ogni tanto bisogna rischiare!).
Ho letto anche su podisti.net che molti hanno rilevato un chilometraggio superiore, problema del garmin visto che una gara internazionale come la Stramilano avrà un percorso certificato. Avete corso in strade strette tra palazzi?

C! ha detto...

Complimenti per il tempo, hai poco da lamentarti direi visto quanta gente ha fatto una faticaccia bestia con l'umidità che c'era.
In ogni caso capisco che quando ci si dà un obbiettivo è dura digerire la "sconfitta", ne so qualcosa...

PS - Anche il mio garmin ha segnato 21,470Km e ST 21,780Km

Micio1970 ha detto...

Andrea sul Garmin usato in Milano con i palazzi stretti (come scrive franchino) non devi fare affidamento. Guarda se l'avessi fatta non l'avrei usato nenache come GPS perchè è un errore noto che non si rileva invece all' "aperto". Avevo fatto un post in proposito http://nonsolodicorsa.blogspot.com/2008/12/sul-garmin-e-sulla-sua-precisione-parte.html

Quanto alla gara: visto il clima non potevi fare il tempo ... potevi fare meglio dosando le energie ma avresti dovuto prevedere tutto alla partenza: IMPOSSIBILE!

Bravo a non mollare!

antherun ha detto...

@Marco: grazie innanzitutto e poi...suggerimento eseguito: in fondo sono sempre 10km certificati no?

@Innovatel: piacere reciproco...dobbiamo imparare forse a non fidarci così del Garmin e a "sentire" maggiormente il nostro ritmo.

@franchino: si sicuramente sarà un problema del garmin...che dirti: non sono soddisfatto, ma non sono nemmeno minimamente abbattuto: non vedo già l'ora di rifarmi!

@C!: mi solleva solo parzialmente il fatto che molti altri podisti abbiano avvertito delle difficoltà...sarà per la prossima :-)

@Micio: Stefano l'articolo l'avevo letto, ma come dicevo preferisco individuare la causa nella mia tattica "sfrontata". L'esperienza è una cosa che si impara sul campo e vuol dire che devo imparare a gestirmi meglio.

albertozan ha detto...

In una gg in cui molti hanno saltato è un tempo che vale meno delle crude cifre! Complimenti dunque, stai sicuro che ti rifarai presto e con sensazioni più positive.!!

Kikko ha detto...

Ciao Andrea,non siamo riusciti a correre insieme,ma siamo arrivati comunque insieme,la mia tattica è stata più prudente visto i problemi alla gamba e alla fine ho tenuto una media più costante finendo in progressione piacevole,so cosa vuol dire fare come te andando troppo forte all'inizio,comunque vedrai che con degli allenamenti mirati riuscirai ad abbassare presto il tuo nuovo PB.
E'stato un piacere conoscerti,ora vediamo di organizzare i prossimi blogpoint al ristoro finale...così ci troviamo sicuro.:-))

Anonimo ha detto...

CLIMA: dato il peggioramento generale delle prestazioni (statistica di micio) rispetto l'anno scorso, ha indubbiamente influito, anche se mi viene da ridere: qua ieri c'erano 36° alle ore 16, sereno, u.r.99%... allora se corro con 10° vado a 3'40!!! siete delle pappemolli (scherzo).
TATTICA: sei partito troppo forte, ma forse devi ancora registrare qualcosa in allenamento per andare a 3'47 come ti eri proposto.
GARMIN: in 9 casi su 10 regala mediamente una ventina di metri a km, cioè circa 5"/km, scusa se è poco! mi chiedo: non è che ogni tanto fate sedute in cui credete di andare es. a 3'50 mentre in realtà andate a 3'55?
luciano er califfo.

antherun ha detto...

@Luciano:
CLIMA: lo so che non è una scusante Lucinao, infatti ho premesso che faceva caldo per tutti, anche per quelli che sono andati forte :-)

TATTICA: questo è stato il mio grosso errore. Questo e anche l'aver trascurato gli ultimi 2 medi, non fatti come si deve...infatti ho avuto un vistoso calo dopo l'11°. Forse i 3.47 erano ambiziosi, ma i 3.50 c'erano tutti.

GARMIN: la prima volta che lo uso in gara. In allenamento ti posso dire che corro su un percorso aperto in campagna dove sono segnati tutti i km a terra e di cui conosco la lunghezza ed è precisissimo. D'altronde quando chiudo l'allenamento in un certo tempo su una distanza che conosco è facile verificare se la media è corretta.

Ad ogni modo dopo questa gara ho ancora più voglia di mettermi in gioco e prendermi una rivincita sulla mezza...magari tra un mese. Se ci riuscirò bene, altrimenti vuol dire che ci proverò più in là.

Pimpe ha detto...

ciao Andrea, ti rinnovo i complimenti in una giornata dove portare a casa il pb vale sicuramente il doppio ; bravo nuovamente..! ciao

Paolo ha detto...

bravo Andrea, secondo me sei andato bene e come dici tu è un'altra esperienza in più!

Lucky73 ha detto...

Eccolo il problema principale del Garmin, capisci perchè in pista lappo tutto manualmente? In pista infatti è ancora peggio e sgarra alla grandissima!

DEVI non essere soddisfatto! :-))
Diciamo che le condizioni non erano assolutamente favorevoli quindi prendila come una prova sulla distanza!

Scegli bene la prossima e vedrai, ma forse hai tardato un pò troppo: secondo me le mezze vanno corse in feb/mar o ott/nov....

Hai già deciso per la prossima?

Rimane cmq una gran bella prova di forza da parte tua, l'aria ieri era davvero irrespirabile e potevi staccare un tempo molto alto (alcuni miei amici che sono sull'ora e quaranta hanno addirittura chiuso oltre le 2 ore!!!!!)....

antherun ha detto...

@Pimpe: grazie e come già scritto sono felice di averti conosciuto: mi avevano detto che eri simpatico ed è proprio così!

@Paolo: sempre esperienze che insegnano...poi non gareggiavo da parecchio tempo e questo fa tanto. Ad ogni modo grazie del supporto!

@Lucky73: sicuramente i periodi che hai indicato sono i più consigliati, però ora vorrei prendermi una rivincita e tentare Vercelli il 17 maggio: magari non miglioro nemmeno lì, però almeno mi tolgo il dubbio...allora per Milanino sotto le stelle?

Daniele ha detto...

Grande Andrea, tempo "spaziale" e considerando che ritieni di aver sbagliato tattica alla prossima lo migliori ancora... complimenti!

nicolap ha detto...

Un minuto e mezzo di differenza al 10k tra Garmin e Tds. Sta cosa è penosa rovina le migliori menti della generazione ANNI 70. Lo so che è fastidioso ma oltre i 10k su pista la gara andrebbe fatta tra atleti, non tra rotelle metriche più o meno satellitari. RAGAZZI OGGI BATTERETE TUUUUTTTIIII IL PERSONALAAAAAAAA.
Facciamo tacere lo speaker.
Sei forte Andrea te la rigiocherai presto con Furio.

Lucky73 ha detto...

A Cusano ci sono sicuro! Ma non so ancora come me la farà fare il Mister :-)) - sembra cmq che abbia piena libertà, ma prevede una partenza a razzo e un calo nella seconda parte...

Riuscirò a conquistare il Fantastico Quattro già a fine Maggio?

Vedremo...più o meno 5 minuti, se vuoi faccio 4 conti e facciamo una bella scommessa...(penso tu abbia il potenziale per arrivare a 35 o sbaglio?)...

Lucky73 ha detto...

dicevo più o meno MI DARAI 5 minuti, ....

stoppre ha detto...

bravo!! un uomo del sud di certi climi se ne fà un baffo !!

antherun ha detto...

@Daniele: grazie dell'augurio Daniele e bentornato alla corsa :-)

@Nicolap: Non con Furio, lui è decisamente più veloce di me, la mia prossima rivincita la voglio giocare con me stesso. Quanto al Garmin, ho visto i lap che ho preso manualmente ed effettivamente i primi 5 km sono partito ad una velocità imbarazzante...addirittura sotto i 3.40! o devo pensare che anche i segnali fossero posizionati male? no devo imparare semplicemente ad essere più costante...

@Lucky73: dai sono contento...finalmente una gara insieme! 35 no sicuramente...però sotto i 38 attuali! eh eh...in teoria ora avrei dovuto cominciare una preparazione specifica per le gare brevi, ma si voglio riprovare ancora con una mezza (Vercelli 17 maggio) quindi non sarò "preparato specificamente", ma mi batterò comunque :-))

@Stoppre: ormai uomo del sud in via d'estinzione: dopo 18 anni mi sono acclimatato :-)

eli ha detto...

complimenti :)
per la cronaca sono quella che ti ha detto che non passava sul tuo blog, quando hai conosciuto innovatel :)
piacere comunque di averti conosciuto!
ciao ciao!

Posta un commento