venerdì 25 giugno 2010

Un 4x2000 cotto a puntino

La foto è emblematica della mia condizione al termine della seduta 4x2000 svolta in pista a Cernusco sul Naviglio: la preghiera del podista, che ringrazia per la fine dell'allenamento! Arrivo in pista verso le 18.30, con il sole ancora bello alto e un leggero venticello mi fa pensare che di lì a poco la temperatura si sarebbe abbassata sensibilmente. Dopo 7 giri a ritmo blando bevo un sorso d'acqua e mi preparo a partire. So che sarà dura perchè è da tempo immemore che non faccio allenamenti così impegnativi, e il primo 2000 tutto sommato viene a 7.33. Il caldo, però inizia subito a lavorarmi ai fianchi (ci sono quasi 30 gradi) e il secondo si appesantisce di 10 secondi e termino con un 7.43. Capisco che non posso ottenere il passo che pensavo (sui 3.45) e quindi cerco di non strafare anche perchè sono solo a metà "lavoro". Ma il declino totale arriva con i 7.56 e addirittura 8.01. Stanco e accaldato, difficile dare di più oggi. Alla fine la media è 3.54 e credo che il caldo abbia influito non poco. Ma non sono nemmeno troppo dispiaciuto, alla fine mi sono rimesso in carreggiata da poco e dovrò sudarmeli questi "numeri più piccoli".

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Sei tremendo. quanti lavori di velocità fai con sto caldo. Bravo. Io domani faccio una mezza ma col caldo si schiatterà.
Ciao.

Dario

antherun ha detto...

@Dario: è che mi è venuta voglia Dario, ma oggettivamente il periodo non è il migliore :-) Fammi sapere poi com'è andata la gara: certo che anche te la mezza a fine giugno...sarà dura ;-)

Luca "Ginko" ha detto...

Azz fare della qualità con questo caldo è da eroi :-)

antherun ha detto...

@Luca: si, ma da eroi...alla memoria ;-)

Posta un commento