giovedì 26 agosto 2010

Un biglietto di sola andata

Ferie terminate, ma il ricordo di quel mare blu è ancora vivo. Vivissimo. Su 25 giorni sarò stato fermo solo un paio: per il resto bici, corsa e nuoto mi hanno accompagnato per tutta la durata delle vacanze. Le stupende nuotate in mare aperto con gli occhi puntati sui fondali rocciosi di S. Cesarea Terme, le uscite in bici con gli amici sui litorali verso Otranto e Castro, le corse lungo i sentieri costeggiati dagli ulivi secolari. Bello...bellissimo! Troppo bello per lasciarlo lì, e infatti dopo 10 anni a Milano rientrerò nella mia amata terra. Senza rimpianti per ciò che lascio, sospinto da quel richiamo che solo chi percepisce le radici "tagliate" può comprendere. Fine settembre credo...ma poco importa, la mia testa è gia "lì". Una decisione maturata con il tempo, e divenuta solida come quella calda pietra leccese che veste di barocco palazzi e monumenti del Salento. Mi mancava troppo quel tempo "dilatato", quella voglia di ironia, quella voglia di giocare con le cose semplici, viste e filtrate da occhi che nel frattempo sono cresciuti. Mi mancava l'"Aria", il vento sudato del mare, il "Sapore" delle cose buone da mangiare.
Nel frattempo continuo ad alternare i 3 sport, anche se da lunedì dovrei iniziare la preparazione per Firenze. Che ancora non so se affrontare "di petto", puntando ad un obiettivo aggressivo, o se farla solo per il piacere di correre quei 42 e rotti km. Vedrò...

14 commenti:

Micio1970 ha detto...

Che dire ... sono molto contento per la tua scelta visto che dalle parole si capisce che lo desideri con tutto il cuore!

Lucky73 ha detto...

che bello! Fai troppo bene, dalle tue parole traspare un entusiasmo e un attaccamento alla tua terra senza paragoni !! :-))

Peccato non esserci conosciuto, ma chissà ....

Anonimo ha detto...

ma vai a lecce o a muro?
luciano er califfo.

antherun ha detto...

@Micio: si Stefano è una scelta molto pensata e voluta..d'altronde quando si tratta di spostare una famiglia ;-)

@Lucky: chissà, magari riusciamo a beccarci prima della partenza: mai dire mai!

@Luciano: andrò a Lecce..come ben sai giù le distanze si coprono in molto meno tempo (Lecce-Muro 20 minuti). Ti aspetto :-))

Luca "Ginko" ha detto...

Andrea ciao, ho letto due volte il post.. sono contento per te è evidente che ci tieni molto a rientrare. E per il lavoro? Mi raccomando tieni sempre aggiornato il post, spero di vederti a qualche gara del gpg prima della partenza. Magari già l'11 a Gorgonzola!

KayakRunner ha detto...

Al cuor non si comanda!

nino ha detto...

bei posti. non c'è che dire. basta anche solo una vacanza per innamorarsene.

Paolo "Cavallo Pazzo" ha detto...

Salutami la mia bella Lecce...magari un giorno toccherà anche a me! :)

TylerDurden ha detto...

Fai bene, a me sono bastati otto giorni per intuire l'amore che provi per la tua terra.

Hit The Ground Running ha detto...

Ciao Andrea,
10 anni sono tanti: per partire, occorre soprattutto "incoscienza" ma per tornare indietro tanto tanto "coraggio". In bocca al lupo per il tuo futuro e spero di vederti in qualche uscita domenicale, prima del tuo rientro nel Salento.
A presto.
Giuseppe

antherun ha detto...

@Luca: ci vedremo sicuramente Luca...e poi il blog sarà comunque attivo..

@KayakRunner: verissimo!

@nino: poi quando si tratta di "casa" ogni posto è bello :-)

@TylerDurden: ci sei stato in vacanza? dove di preciso?

@Paolo: te lo auguro Paolo..ci ritroveremo a correre al CONI!

@Hit The Ground Running: Giuseppe, partire in fondo è una cosa naturale...hai voglia di vedere, di fare esperienza..però sentivo che dopo aver passato questa fase della vita (molto importante a livello personale) avevo voglia di sentirmi "con i piedi per terra". Credimi non si tratta di avere coraggio, anche perchè quando si ha una famiglia non si possono fare scelte azzardate. Ci vedremo sicurammente in qualche corsa gipigina o sull'immancabile Naviglio..

Oliver ha detto...

Scelta non facile da pensare ma direi che fai benone se te la senti dentro. E poi torni in un posto bellissimo! buon rientro e ci si vedrà, magari a qualche maratona!

margantonio ha detto...

io sono un leccese che invece penso non tornerà più a Lecce non perchè la ripudi ma perchè la realtà che ho trovato a Udine mi soddisfa abbondantemente. contento per la tua scelta se ti rende felice (e non ho dubbi di questo). buone corse

antherun ha detto...

@Oliver: grazie Oliver...forse a Firenze?

@margantonio: sono scelte molto personali Antonio, d'altronde se non pensassi di stare meglio (sotto tanti punti di vista) rimarrei dove sono..magari il prossimo anno il giro in bc lo faremo insieme ok?

Posta un commento