mercoledì 17 marzo 2010

Comparazione stato di forma










Forse più per divertimento che per altro sto cercando di quantificare la perdita dello stato di forma dopo questo periodo di tempo privo di stimoli allenanti.
Meno male comunque che non ho mai abbandonato del tutto l'attività podistica, che è stata solo fortemente limitata ad una/due uscite settimanali con chilometraggio molto ridotto (10km).
Nella tabella ho inserito nella colonna di sinistra i valori relativi alle varie andature nel mio periodo di forma "top", e nella colonna destra i valori che dovrei avere attualmente. Credo di aver perso circa una decina di secondi al km, anche se la comparazione deve tenere conto anche della distanza: per fortuna la base, cioè il fondo, è tra le qualità che oltre ad essere costruite in più tempo resiste anche maggiormente rispetto alla velocità. Ad esempio domenica, dopo mesi che non facevo distanze più lunghe di 10/12km, ho affrontato un lungo di 21, soffrendo un po' sicuramente, ma comunque chiudendoli tranquillamente. Difficilmente potrei fare invece ripetute da 1000 a 3.30! Mi ci vorrà un po' di tempo, ma non ho fretta perchè non voglio infortunarmi ed è giusto che il fisico si adatti gradualmente. Inoltre ho circa 4kg da "rimuovere" e se (come dice Albanesi) un kg pesa circa 2,5'' al km, lo "zainetto" mi dovrebbe penalizzare di circa 10 secondi. Credo che tra un paio di mesi potrei tornare alla condizione che avevo nei mesi passati: magari farò qualche test per monitorare i miglioramenti, in modo da iniziare dopo l'estate la tabella per Firenze. D'altronde le sfide importanti vanno preparate in anticipo.

9 commenti:

Anonimo ha detto...

il fatto che hai perso così poco, mi fa pensare che anche nel periodo migliore non hai sfruttato il tuo potenziale.
luciano er califfo.

nino ha detto...

vorrei avere io i tuoi tempi attuali. in realtà non ci sono molto lontano, ma come si dice l'erba del vicino è sempre più verde

antherun ha detto...

@Luciano: per ora è una stima, stasera provo un 5x1000 e verifico. Ad ogni modo sicuramente dopo la maratona di Milano mi sono sovraccaricato e ad un certo punto: pum! infatti poi sulla mezza non rendevo in proporzione..

@Nino: che dirti Nino, questi valori per me rappresentano un punto da cui riprendere, mi è importante capire lo stato di forma per non fare errori di impostazione: la farai la Stramilano?

Luca ha detto...

Azz alla faccia dei lenti. Firmerei adesso per fare la mezza di Genova a 4:35 al km tra un mese!

nino ha detto...

no.
diciamo che devo correre il doppio dei km......

Anonimo ha detto...

Mi sembri tutt'altro che a terra. Io con i tuoi valori di lento medio e veloce sono al top. Secondo me a Milano puoi fare 1h e 26' / 27' massimo visto che ti mancano un po' di km. Tieni conto ch quest'anno sarà molto piu' fresco dell'anno passato.
Buona corsa.

Dario

Lucky73 ha detto...

Mi sembri già a buon punto. Vedrai che dopo 4Kg in meno e qualche corsa scendi rispetto al TOP.

antherun ha detto...

@Luca: l'ho vista quella mezza, ma per me è ancora presto...forse Vercelli a maggio.

@Nino: beh si i km sono importanti comunque, il fondo è la base..

@Dario: ciao Dario, guarda alla Stramilano proprio non penserò al tempo finale, mi interessa molto più pensare a fare un buon allenamento. Magari faccio la prima parte a 4.30 e poi un medio a 4.15.

@Lucky73: ieri ho fatto delle ripetute e devo dire che non sono messo male come pensavo...

Fatdaddy ha detto...

Gosh!
Per avere i valori del mio stato di forma "top" devo sommare le tue due colonne! :D

Posta un commento